Organizzazione Periferica e Territoriale

La Confederazione S.I.S.S., per l’esercizio delle proprie attività e funzioni, ha facoltà di adottare una propria organizzazione periferica e territoriale, che può essere articolata a livello Regionale, Provinciale o Locale, sulla base delle effettive esigenze riscontrate e/o delle specifiche Aree Funzionali interessate al decentramento.

Le Strutture Organizzative Territoriali (sia a livello Regionale, che Provinciale o Locale) sono in ogni caso direttamente interconnesse funzionalmente con gli Organi nazionali e centrali, secondo le rispettive competenze funzionali e le disposizioni previste dal presente Statuto o dall’apposito Regolamento.

Relativamente alle attività proprie dell’Area Funzionale delle POLITICHE SINDACALI, la Confederazione, ovvero le singole Federazioni (o Compartimenti), possono organizzare le proprie funzioni e/o attività adottando una organizzazione periferica “funzionale”, articolata su base territoriale a livello Regionale, Provinciale o Locale, che assumono la denominazione di “SEGRETERIE”.

Per le attività delle “SEGRETERIE” non è prevista a priori una organizzazione logistica delle SEDI territoriali a carico delle Confederazione, fatta salva la facoltà delle singole “segreterie” di dotarsi autonomamente di sedi secondo i principi di autosufficienza ed autofinanziamento.

Ad ogni livello organizzativo territoriale “regionale” corrispondono i seguenti “Organi Territoriali”:

1) Segretario regionale (nominato dal Segretario Generale);

2) Direttivo regionale (eletto dall’Assemblea Regionale);

3) Assemblea Regionale degli Iscritti;

4) Delegati Regionali per i Dipartimenti (eventuali – nominati dal Segretario Generale).

Ad ogni livello organizzativo territoriale “provinciale” o “locale” corrispondono i seguenti “Organi Territoriali”:

1) Segretario (provinciale o locale – nominato dal Segretario Generale su proposta del Segretario Regionale);

2) Assemblea degli Iscritti (provinciale o locale).

La direzione ed il coordinamento delle “Segreterie”, “confederali” o delle singole “federazioni o comparti”, di cui al presente articolo, è competenza esclusiva, rispettivamente del Segretario Generale Confederale, ovvero dei Segretari Generali delle singole Federazioni (o Comparti), ai quali compete la nomina dei rispettivi “Segretari” locali/territoriali ed eventuali Delegati per i Dipartimenti.

La Confederazione S.I.S.S., relativamente alle Aree Funzionali della “Tutela del Lavoratore” e dei “Servizi”, agisce prioritariamente avvalendosi esclusivamente della “Sede Nazionale”, fermo restando la facoltà di adottare, nei casi ritenuti necessari, un proprio decentramento territoriale, provvedendo all’istituzione ed all’organizzazione di opportune “SEDI DECENTRATE” dei relativi uffici o servizi.

La direzione ed il coordinamento delle Sedi Decentrate è curata dai rispettivi responsabili a livello Nazionale, che provvedono anche alla nomina dei relativi incaricati/responsabili.

Presso le “SEDI DECENTRATE” eventualmente istituite, oltre che alle Direzioni Territoriali delle AGENZIE espressamente autorizzate, trovano ospitalità anche le “Segreterie” pertinenti per territorio.